Ciuoffo: “Arcobaleno d’estate è un modo coinvolgente per dare il via all’estate in Toscana”

Published by Staff on

I motori sono ormai caldi per l’edizione 2018 di Arcobaleno d’Estate e per questo abbiamo chiesto all’Assessore al Turismo della Regione Toscana, Stefano Ciuoffo, di raccontarci perché è importante questa iniziativa e accompagnarci nella nuova edizione percorrendo il filo rosso de la prima cosa bella

Sesta edizione di Arcobaleno d’Estate. Perché la Regione continua a investire e promuovere su questa iniziativa?

Perché la manifestazione è nella sua semplicità un modo coinvolgente e imponente per l’avvio della stagione turistica estiva della Toscana e di richiamo per turisti e residenti. Si cerca infatti di richiamare in un momento di avvio “ufficiale” operatori e istituzioni a organizzare eventi e iniziative per festeggiare insieme il solstizio d’estate e offrire così ai turisti un ampio “cartellone” di iniziative per tutti i gusti tra cui scegliere. L’intuizione del quotidiano La Nazione continua dunque a perdurare negli anni visto il successo e il riscontro positivo avuto.

Arcobaleno d’Estate è una festa popolare che abbraccia tutta la Toscana ed ha come protagonisti Comuni, Enti culturali, Associazioni e operatori turistici. Un modello che comincia a consolidarsi nel turismo toscano (vedi: Toscana Ovunque Bella e Visittuscany), cosa c’è di vincente in quest’impostazione?

Il territorio protagonista, penso sia questo il quid in più per far vivere il turismo in una regione come la nostra che ha l’estro per mostrarsi e varietà di offerta da proporre. Una ricchezza diffusa spesso poco conosciuta che cerchiamo anno dopo anno di valorizzare anche con iniziative come questa.

Il tema di quest’anno è “La prima cosa bella”. Per lei qual è “la prima cosa bella” quando pensa all’estate?

A me viene in mente l’aria frizzantina con il sapore di mare la mattina presto sulla spiaggia quando non c’è ancora nessuno… Una sensazione inconfondibile di ogni estate.

La stagione estiva inizierà ufficialmente il 21 giugno che augurio vuole fare ai turisti che arriveranno in Toscana e agli operatori turistici che dovranno accoglierli?

Auspico che la visita sia fatta con curiosità e voglia di assaporare la Toscana in ogni suo aspetto. Accanto alle mete rinomate, certamente “un must” per chi viene per la prima volta, ci sono tante “toscane” da scoprire e tante soluzioni per un turista che vuole conoscere la nostra storia, tradizione e il nostro patrimonio artistico e paesaggistico.


0 thoughts on “Ciuoffo: “Arcobaleno d’estate è un modo coinvolgente per dare il via all’estate in Toscana””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts

Arcobaleno 2018

Palazzo Strozzi: The Florence Experiment fino al 26 agosto

  Una delle tappe fiorentine del blogtour di Toscana Arcobaleno d’Estate è stata a Palazzo Strozzi per vivere l’emozione tra arte e scienza di The Florence Experiment Fino al 26 agosto 2018 infatti Palazzo Strozzi presenta The Read more...

Arcobaleno 2018

Come proporre eventi e offerte per “Toscana Arcobaleno d’Estate”

  Arcobaleno d’Estate prevede la possibilità di proporre due tipi di iniziative: Eventi e Offerte che abbiano luogo tra il 21 e il 24 giugno 2018. Rientrano nella categoria Eventi tutte le iniziative o manifestazioni Read more...

Arcobaleno 2018

Lucca, in giro per la città

  La seconda tappa del blogtour di Toscana Arcobaleno d’Estate ci ha portati a Lucca, una città che c’ha regalato tante sorprese e una bellezza travolgente. Segue la gallery fotografica realizzata da Fabiana Matteini